Documenti personali di viaggio

Di fondamentale importanza, prima della partenza, è informarsi in merito al tipo di documento necessario per entrare nel paese desiderato e che quest’ultimo sia in corso di validità. La tipologia di documento necessario per l’espatrio dipenderà dalla destinazione: in alcuni paesi è sufficiente possedere unicamente la carta d’identità valida per l’espatrio, in altri è necessario il passaporto, per altri ancora è necessario munirsi di un visto d’ingresso; è bene quindi informarsi presso gli uffici competenti (ambasciate, consolati, polizia di stato) e calcolare in anticipo i tempi necessari per sbrigare le eventuali pratiche necessarie al rilascio o al rinnovo di eventuali documenti (in caso, per esempio, di rinnovo del passaporto, i tempi previsti possono raggiungere il mese). In ambito europeo, in particolare per i 27 stati dell’Unione Europea e nei paesi dell’area Schengen, è sufficiente possedere la Carta d’Identità valida per l’espatrio; quest’ultima è valida anche per recarsi in Albania, Croazia, Bosnia-Erzegovina, Egitto, Macedonia, Marocco, Montenegro, Tunisia, Turchia. Su di essa non compare nessuna dicitura particolare, mentre nella Carta d’Identità non valida per l’espatrio compare la dicitura: “non valida per l’espatrio”. La patente di guida non rappresenta un documento di riconoscimento valido nei paesi esteri; per utilizzarla come documento di guida al di fuori dell’Italia, è necessario verificarne la validità nel paese di destinazione.

Per ricevere informazioni sul passaporto consulta la pagina del sito della Polizia di Stato http://www.poliziadistato.it/articolo/1087-Passaporto/

Comments are closed.